Maria Galland Le Maquillage d’Étoiles, foto e review della collezione esclusiva

Maria Galland Le Maquillage d’Étoiles, foto e review della collezione esclusiva

maria galland le maquillage d'etoiles Oggi vi vogliamo parlare per la prima volta dei prodotti Maria Galland, un brand esclusivo reperibile in una vasta selezione di saloni di bellezza in più di 40 Paesi in tutto il mondo. Maria Galland passa dalla danza alla cosmesi. Dopo una carriera di successo come ballerina classica, all’inizio degli anni ’60 insieme a un dermatologo sviluppa un programma di trattamento unico per soddisfare le esigenze di ogni persona e di ogni tipo di pelle.

Il vastissimo assortimento di MARIA GALLAND comprende oggi oltre che prodotti e trattamenti per corpo, viso e zone specifiche del corpo anche una linea solare, una linea di trucco e un programma di trattamento sviluppato appositamente per l’uomo. Per una cura della persona che soddisfa anche i requisiti più rigorosi.

Scopriamo insieme la collezione autunno-inverno Maria Galland Le Maquillage d’Étoiles, che abbiamo avuto la possibilità di provare. La collezione è composta, oltre che da ombretti, mascara ed eyeliner, anche da una matita per occhi e uno smalto per unghie.

Maria Galland Le Maquillage d'Étoiles

Iniziamo la nostra prova con gli ombretti presenti nella collezione, Ombre Unique Royale, cinque tonalità glitterate e brillanti per illuminare lo sguardo. Gli ombretti sono contenuti in piccoli scrigni che, aprendosi, lasciano scoprire lo specchio all’interno, che è ampio e fa comodo a chi deve truccarsi fuori casa. Il packaging è elegante e raffinato e nonostante rimanga semplice ed essenziale risulta curato nei minimi dettagli e di ottima qualità. Peccato che l’applicatore sia troppo piccolo per truccare comodamente tutta la palpebra, può invece essere valido per applicazioni di precisione, anche se per le sue dimensioni rimane pur sempre poco maneggevole.

101 Saphir provato da Maria Chiara

101 Maria Galland Saphir

Saphir è un colore che, già a prima vista, ispira eleganza. Questo blu zaffiro tempestato di piccoli glitter argentei e blu elettrico sarà l’alleato ideale per realizzare degli smokey eyes da sera che faranno risaltare sia gli occhi chiari che quelli scuri. Mettendo da parte la bellezza di questa tonalità di ombretto, però, devo ammettere che ho trovato la sua pigmentazione non troppo elevata, e la texture risulta di ardua sfumabilità. Per ovviare a queste problematiche e ottenere un colore pieno e sfaccettato come quello della cialda, vi consiglio di utilizzare una base scura, che sia una matita o un ombretto in crema, e di “tamponare” la polvere al di sopra di essa, magari in più strati. La durata, sia con la base che senza, sarà in ogni caso ottima.

102 Diamant Rose provato da Sara

102 Maria Galland Diamant Rose Trovo questo ombretto il più bello della collezione, un rosa cipria scuro tempestato di brillantini. Rispetto agli altri non ho avuto neanche problemi di scrivenza, il colore è ben pigmentato e l’applicazione risulterà facile sia con i pennelli che con le dita. I glitter microscopici daranno una luminosità in più all’ombretto andando ad accendere il colore. E’ una tonalità molto sobria ed elegante, potrà darvi quel tocco di colore leggero agli occhi durante il giorno, oppure potrete usarlo anche per dei makeup elaborati per la sera. La durata è ottima, non applico mai gli ombretti senza base per aumentare sia la durata che l’intensità del colore, ma con questo ombretto potrete andare sul sicuro per diverse ore.

103 Opale Blanc provato da Sara

103 Maria Galland Opale Blanc Un bianco crema glitteroso e comodo in ogni occasione. Questo è uno di quei colori che non dovrebbe mancare nel beauty case di nessuna, ottimo sia per creare dei makeup luminosi da giorno ma anche per dare quel tocco di luminosità ad ogni trucco andando ad intensificare i punti luce. La texture è molto particolare, si potrebbe definire granulosa, per questo non è così facile da sfumare e gestire bene sulla palpebra. Meglio applicarlo a piccole dosi nei punti dove vogliamo andare a creare dei punti luce. Attenzione durante l’applicazione alla caduta di un po’ di prodotto sul viso, essendo un bianco molto brillante ed estremamente glitteroso potrebbe essere difficile rimuovere il fallout, meglio quindi pensare al trucco del viso solo dopo aver terminato il makeup occhi.

104 Topaz Orange provato da Laura C.

104 Maria Galland Topaz Orange L’arancione non è un colore molto frequente nel mondo degli ombretti e Topaze Orange mi ha colpito subito per la sua bella tonalità resa luminosissima da microglitter dorati. Le mie aspettative su questo colore però non sono state del tutto soddisfatte, la pigmentazione infatti non è elevata come speravo. Ho potuto subito constatare che l’intensità e la resa migliorano se si utilizza una base cremosa: per esempio con un ombretto tono su tono si riesce ad esaltare il colore mentre utilizzando un matitone bianco perlato viene esaltata la sua spiccata luminosità. Anche la texture non mi ha fatto impazzire: essendo poco compatta è inevitabile che i glitter cadano sul resto del viso durante l’applicazione quindi sarebbe meglio stendere il fondotinta solo dopo aver truccato gli occhi per poter rimuovere la polvere caduta senza fare pasticci. In favore di questo ombretto devo dire invece che la durata è molto buona perché sulle mie palpebre difficili riesce a rimanere al suo posto per quattro ore comode.

105 Tourmal Brune provato da Vale

105 Maria Galland Tourmaline Brune Si tratta di un marroncino dal sottotono abbastanza caldo, ricco di microglitter dorati, che rendono il colore luminoso e brillante. Proprio dimensioni ridotte dei microglitter, creano una leggera patina dorata molto fine ed elegante, che esalta gli occhi chiari in modo molto naturale. Il suo finish luminoso rende Tourmaline Brune adatto per essere steso su tutta la palpebra mobile, per uno smoky eyes delicato e adatto ad ogni occasione. La texture è leggermente polverosa, quindi attenzione ai fallout! Il mio consiglio è quello di applicarlo sopra una base cremosa, in questo modo il prodotto aderirà perfettamente alla palpebra, senza lasciare residui sul viso.

Le Crayon Yeux 05 Bleu Marine provato da Laura F.

Maria Galland Le Crayon Yeux Eye Pencil 05 Bleu Marine Maria Galland Le Crayon Yeux Eye Pencil 05 Bleu Marine - sfumino

Maria Galland Le Crayon Yeux Eye Pencil 05 Bleu Marine - swatch Questa matita occhi è color blu navy, dal forte sottotono nero. Il finish matt la rende intensa e profonda. Nonostante la mina possa apparentemente sembrar dura, la scrivenza è buona. La pigmentazione, tuttavia, non è altissima. La matita infatti non colora in maniera definita anche la rima interna dell’occhio e quando la si sfuma con l’apposito sfumino – posto all’altra estremità della matita – gran parte del colore tende ad andar via. In compenso la durata è ottima.

Mascara Super Extension provato da Ilaria

super extension mascara maria gallad 2 super extension mascara maria galland swatch

Il mascara dei sogni esiste? Forse sì, o per lo meno per quanto mi riguarda, il Super Extension Mascara 522 di Maria Galland si avvicina alla perfezione. Il primo aspetto che ho trovato immediatamente interessante è lo scovolino, dotato di setole piccole e fitte e suddiviso in tre sezioni ovali: questo tipo di applicatore nella mia esperienza ha sempre dato buoni risultati, e questo caso non è da meno. Le ciglia vengono perfettamente pettinate e ben separate, e il mascara distribuito uniformemente e senza grumi. Può essere utilizzato di piatto, come di consueto, ma anche di taglio, sfruttando l’estremità arrotondata per raggiungere le ciglia più corte. L’eccezionalità di questo prodotto risiede però nella combinazione tra lo scovolino e la formulazione né troppo fluida né eccessivamente densa, che regala un risultato pazzesco per chi ama osare con un effetto drammatico: le ciglia sono allungate, infoltite e incurvate in maniera evidente per uno sguardo aperto e un occhio marcatamente definito. In base a quanto asserito dall’azienda, i principi attivi di questo mascara dovrebbero stimolare la crescita delle ciglia, ma ad un mese di utilizzo non ho notato cambiamenti in questo senso.

Eyeliner Super Extension provato da Ilaria

super extension eyeliner maria galland super extension eyeliner maria galland swatch

In genere noi donne amiamo l’eyeliner che, come il rossetto, riesce a farci sentire estremamente sensuali. Personalmente sono una grande fan della combo “linea di eyeliner – labbra rosse”, ma non è un look da poter indossare quotidianamente. Mi trovo dunque a ripiegare su un rossetto più discreto, ma all’eyeliner proprio non riesco a rinunciare! Per un make up da tutti i giorni occorre però uno strumento veloce e semplice da utilizzare. Il Super Extension Eyeliner 523 di Maria Galland si presenta in forma liquida, da stendere con un pennellino dalle setole ultra sottili che garantisce un tratto fino e definito. La pigmentazione è elevatissima, il nero molto intenso e lucido in un primo momento ma tende dopo pochi secondi ad asciugarsi e fissarsi completamente, divenendo opaco. Non è il formato di eyeliner più semplice da maneggiare, occorre una certa dimestichezza per ottenere una linea precisa, per questo non lo scelgo come eyeliner da tutti i giorni ma lo prediligo per quei momenti in cui ho più tempo da dedicare al make up.


Sara Burresi

Giornalista Pubblicista. Creatrice e Amministratrice di MakeUpWorld.it. La sua passione per i trucchi pareggia quasi quella per il rosa. Si districa tra mille interessi e passioni, lavora nel campo medico, scrive per Android Magazine e segue corsi di canto. La sua parola d'ordine? Se vuoi, puoi!

Commenti

Facci sapere la tua opinione!
Non sono presenti commenti Lascia un commento! Scrivi la tua opinione su questo articolo.

I tuoi dati sono al sicuro! Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico e i tuoi dati non verranno condivisi con terzi. Campi obbligatori *