Lush Siamo a secco

SIAMOASECCO

A chiunque sarà capitato, almeno una volta, di avere la giornata talmente costellata di impegni da non trovare nemmeno il tempo di guardarsi allo specchio…figurarsi di fare lo shampoo!

Oppure quelle giornate in cui lo smog o il caldo riducono la nostra chioma ad un groviglio insensato , sebbene l’abbiamo lavata la sera precedente.

Forse le colleghe beauty blogger storceranno il naso a quanto sto per asserire, ma preferisco risparmiare il tempo sul trucco ma avere i capelli puliti e ordinati!

E’ proprio per queste situazioni di emergenza che è stato pensato Siamo a secco di Lush: uno shampoo a secco, appunto, ideato per porre rimedio alle capigliature che hanno visto giorni migliori.

Si tratta di una polverina bianca dal fresco profumo di limone che va applicata sulla cute asciutta, frizionandola ed infine pettinandola per levare via l’eccesso. La polverina assorbirà il grasso e l’unto facendo apparire i capelli morbidi e lucenti, come fossero freschi di shampoo.

siamo a secco lush dettaglio1

Ovviamente, il prodotto non è pensato come un sostitutivo dello shampoo ma semplicemente come un palliativo, quindi i capelli andranno lavati il giorno successivo.

Il vantaggio è appunto quello di non dover utilizzare l’acqua e impiegare quindi del tempo per asciugatura e piega, in soli pochi minuti saremo pronte per affrontare la serata/giornata sentendoci sempre impeccabili!

Il prodotto è contenuto in uno dei classici flaconi Lush, in plastica trasparente con tappo ed etichetta nera con riportate le istruzioni e gli ingredienti totalmente naturali. Il prezzo è di 11,50 € per 115 g di prodotto che vi dureranno un’eternità!

Categorie Lush, Review, Shampoo

Ilaria Giannino

Autrice di Makeupworld, entusiasta di poter conciliare due delle sue passioni: il beauty e la scrittura! La sua curiosità la spinge a voler sperimentare su di sé quanto questo mondo ha da offrire per valorizzare la naturale bellezza del viso e del corpo, per poi prestare consulenza ad amiche e colleghe in cerca di consigli. Laureata in Marketing e Comunicazione d'impresa, affascinata dunque anche da ciò che si cela dietro uno stand di make up, dalla scelta del packaging al modo in cui il brand comunica la propria identità.

Commenti

Facci sapere la tua opinione!
Non sono presenti commenti Lascia un commento! Scrivi la tua opinione su questo articolo.

I tuoi dati sono al sicuro! Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico e i tuoi dati non verranno condivisi con terzi. Campi obbligatori *