Pennelli Occhi: gli indispensabili!

Pennelli Occhi: gli indispensabili!

Quali sono i pennelli occhi che assolutamente non possono mancare nella nostra trousse? Sicuramente tutte noi ci siamo poste questa domanda e forse chi è ancora alle prime armi non è riuscita a trovare una risposta. Sappiamo benissimo che i pennelli sono l’investimento più costoso della nostra collezione, sul mercato troviamo pennelli singoli delle forme più disparate e set di pennelli che ne contengono un’infinità.. ma quali sono quelli che ci servono veramente?

Con questa guida ho fatto una selezione di quelli che, almeno per mia esperienza, sono i pennelli a cui non potrei rinunciare. Vediamoli insieme!

 

PENNELLO SHADER

è il pennello a setole medie e compatte per l’applicazione dell’ombretto sulla palpebra mobile, che sicuramente non può mancare a una makeup addicted! Tra i pennelli shader ci sono ovviamente forme e strutture differenti, che possiamo principalmente classificare in due gruppi: quelli a setole più morbide (come il 239 di MAC) sono adatti per delle applicazioni più soft, quelli a setole più compatte, rigide e con sezione minore sono invece preferibili per applicazioni più di precisione e per l’utilizzo di ombretti bagnati e in crema.

Piuttosto che comprare altri pennelli con usi piuttosto limitati e facilmente sostituibili (come ad esempio gli shader angolati) il mio consiglio è quello di avere almeno due shader. Sono i pennelli che usiamo praticamente ogni volta che ci trucchiamo e averne più di uno ci permette di non doverli lavare tutti i giorni.

 

PENNELLO DA SFUMATURA

è per me il must have per eccellenza! Si tratta di pennelli solitamente a sezione quasi tonda che ci permettono di sfumare i colori nella piega dell’occhio e sulla palpebra mobile. Anche nei pennelli da sfumatura troviamo forme diverse, ma tra tutti io consiglio: un pennello dalle setole più dense e non troppo lunghe, come il 217 di MAC, che permette di avere delle sfumature intense e di precisione, con la possibilità di accumulare colore (io lo utilizzo sempre nella piega dell’occhio o quando realizzo uno smokey eyes), e un pennello con setole più rade che invece permette delle sfumature più delicate e morbide. Io utilizzo per questo scopo il 224 sempre di MAC per ammorbidire la sfumatura oltre la piega.

Vale anche qui lo stesso discorso fatto per gli shader, averne più di uno vi eviterà di dover lavare il pennello ogni giorno passando da un colore di ombretto ad un altro.

 

PENNELLO ANGOLATO DA EYELINER

 

Questi pennelli hanno un taglio obliquo e sono solitamente piuttosto sottili, in modo da poter tracciare linee di precisione. Il loro principale utilizzo è quello di tracciare linee con eyeliner o ombretti all’attaccatura delle ciglia, superiori e inferiori, ma vengono normalmente utilizzati anche per le sopracciglia o per applicare l’ombretto sopra la matita nella rima interna.

I pennelli da eyeliner si puliscono in pochissimi secondi oppure ci capiterà frequentemente di usarli con lo stesso colore (quello ad esempio con qui ridefiniamo le sopracciglia), quindi non è necessario possederne più di uno.

 

PENNELLO PENNA

Tra quelli che ho citato fin’ora è sicuramente quello meno indispensabile, ma che può comunque esserci d’aiuto quando abbiamo bisogno di precisione. Possiamo infatti utilizzare il pennello a penna per sfumare ombretti e matite all’attaccatura delle ciglia, per mettere colore all’angolo interno dell’occhio e per posizionare il colore nella piega dell’occhio quando vogliamo avere un controllo totale della sfumatura nella piega.

 

Con questi 6 pennelli per me abbiamo già un kit buono e già ben fornito; anche se esistono altri tipi di pennelli da occhi ritengono che possiamo tranquillamente farne a meno o acquistarli in un secondo momento.

Quali sono invece per voi i pennelli must have? Vi ritrovate con questa selezione o ritenete che ci siano altri pennelli indispensabili? Fatecelo sapere in un commento!

 


Valentina Bandera

Laureata in Business Administration and Law, appassionata di tutto ciò che è moda o makeup, ha conciliato gli studi con le sue passioni lavorando in una delle più importanti aziende di moda italiane. Adora i libri gialli, il mare e le immersioni. Juventina doc non riesce a stare senza partite di calcio, meglio se allo stadio!

Commenti

Facci sapere la tua opinione!
Non sono presenti commenti Lascia un commento! Scrivi la tua opinione su questo articolo.

I tuoi dati sono al sicuro! Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico e i tuoi dati non verranno condivisi con terzi. Campi obbligatori *