Eyeliner: tanti tipi… ma quale scegliere?

Eyeliner: tanti tipi… ma quale scegliere?

Ai tempi di Marylin Monroe e Audrey Hapburn un semplice elemento di makeup è diventato l’emblema della femminilità, grazie alla sua capacità di sottolineare e allungare lo sguardo, tanto da diventare simbolo degli anni ’50 e dello stile pin up. Sto parlando dell’eyeliner, un prodotto che sicuramente tutte noi abbiamo nella nostra trousse e che sappiamo esistere in diverse varianti: a matita, liquido, in penna, in gel… Ma sappiamo anche quale scegliere?

In questo articolo ho riassunto le tipologie di eyeliner più comuni presenti sul mercato, dandovi qualche piccolo suggerimento sul loro utilizzo ed esaminando i pro e i contro di ogni prodotto!

 

MATITA EYELINER

Probabilmente questa è la tipologia più comune che troviamo tranquillamente in tutti i brand di cosmetici, declinata in molteplici colori. Si utilizzano come normali matite, quindi richiedono poca manualità e sono piuttosto semplici da utilizzare. Inoltre altro punto a favore di questo prodotto è la sua versatilità: sarà infatti possibile tracciare linee decise e sottili (con una matita piuttosto appuntita) oppure dei tratti più morbidi sfumando poi il prodotto. Altro aspetto positivo è secondo me la longevità di questo prodotto: una matita (a meno di strani incidenti! xD) non corre il rischio di seccarsi o di alterare la sua formulazione, cosa che invece potrebbe succedere con prodotti liquidi o in crema. Volendo trovare un piccolo difetto, citerei la necessità di temperare la matita per poter avere un tratto definito; spesso però, se la matita non è morbida, una mina appuntita potrebbe risultare leggermente fastidiosa (ed eventualmente anche un po’ dolorosa) durante l’applicazione su una parte del nostro viso che è comunque piuttosto sensibile.

Pro: facile reperibilità, semplicità d’uso, longevità del prodotto

Contro: necessità di appuntire la mina per avere un tratto preciso, non semplice la ricerca della matita dal tratto/colore perfetto

 

EYELINER IN PENNA

 

Questo prodotto si presenta invece come un sottile pennarello, solitamente con la punta in feltro. Anche in questo caso si tratta di una tipologia indicata per le mani meno esperte, in quanto, maneggiandolo come faremmo con una normale penna, non abbiamo molte difficoltà a tracciare una linea precisa. L’eyeliner in penna racchiude le caratteristiche di facilità d’uso che apprezziamo della matita eyeliner e dell’intensità di colore più tipica dei prodotti liquidi. Aspetto negativo è invece che il prodotto, almeno per mia esperienza, tende a seccare prima di altre tipologie di eyeliner e non è semplice capire quando il prodotto sta per esaurirsi. Il range di prezzo per questo tipo di eyeliner è solitamente più elevato rispetto, ad esempio, ad un eyeliner liquido.

Pro: semplicità d’uso, colore intenso

Contro: scarsa longevità del prodotto, prezzo

 

EYELINER LIQUIDO

Insieme alle matite eyeliner, la formula liquida è quella più comune e che troverete in profumerie e nei reparti dei supermercati. L’eyeliner liquido è disponibile solitamente in due varianti riguardo l’applicatore: con applicatore in feltro e a pennellino.

L’applicatore in feltro rende l’applicazione molto simile a quella con l’eyeliner in penna, ma con in più la difficoltà di dover dosare il prodotto. Differentemente dalle tipologie che abbiamo visto fino a questo punto che sono subito “pronte per l’uso”, con gli eyeliner liquidi bisognerà scaricare l’applicatore prima di passare all’applicazione. Stesso discorso per quanto riguarda gli eyeliner liquidi con applicatore a pennellino, anche se, secondo me, questo tipo di applicatore risulta più difficile da usare. Spesso infatti questi prodotti hanno un appliccatore sottile e con le setole piuttosto lunghe, che non sempre risulta agevole e facilmente controllabile. Entrambi gli applicatori, ma soprattutto quello a pennellino, sono piuttosto delicati e bisogna prestare attenzione a riporli correttamente nella confezione; una volta rovinata la punta o le setole l’applicatore potrebbe non essere preciso. Personalmente ho notato che, rispetto alle altre tipologie di eyeliner, quelli liquidi hanno tempi di asciugatura più lunghi.

Pro: facile reperibilità, colore intenso

Contro: necessità di dosare il prodotto, l’ applicatore a pennellino può risultare difficile da controllare, applicatori delicati, tempi di asciugatura più lunghi. 

 

EYELINER IN GEL

Concludiamo la carrellata dei diversi tipi di eyeliner con gli eyeliner in gel. Anche se molte di voi li conosceranno, si tratta di un prodotto ancora poco diffuso e che troviamo solo nelle collezioni di alcuni brand, soprattutto in quelli professionali; tra questi il più conosciuto e diffuso è il Black Track di Mac.  Questo prodotto è contenuto in una piccolo vasetto ed deve essere prelevato con un pennellino angolato oppure a punta molto sottile, spesso da reperire a parte. Hanno una consistenza piuttosto densa e quindi si dovrà lavorare leggermente il prodotto prima di procedere all’applicazione, assicurandosi soprattutto della quantità di gel prelevato con il pennellino. Per questo motivo è un prodotto consigliato soprattutto a chi ha già un po’ di esperienza e mano più ferma. Tra tutte le tipologie, almeno per mia esperienza, risulta quello migliore in quanto a tenuta e intensità di colore.

Pro: migliori performance in termini di precisione e durata

Contro: necessità di dosare il prodotto e di trovare un buon pennello per l’applicazione

 

Infine non dimentichiamoci che possiamo trasformare in eyeliner un ombretto o un pigmento unendo la polvere con i prodotti Mixing Medium o semplicemente utilizzando un pennellino bagnato!

 

Personalmente da qualche anno mi sto trovando molto bene con la soluzione dell’eyeliner in gel, (applicandolo con il pennellino angolato di Essence), perchè mi sembra di riuscire a gestire meglio la stesura, mentre non mi trovo molto bene con gli eyeliner liquidi.

Voi invece con quale di questi prodotti vi trovate meglio? Con quale tipologia ritenete che l’applicazione sia più semplice?

 

Categorie Eyeliner, Tips&Tricks

Valentina Bandera

Laureata in Business Administration and Law, appassionata di tutto ciò che è moda o makeup, ha conciliato gli studi con le sue passioni lavorando in una delle più importanti aziende di moda italiane. Adora i libri gialli, il mare e le immersioni. Juventina doc non riesce a stare senza partite di calcio, meglio se allo stadio!

Commenti

Facci sapere la tua opinione!

1 Commento

  1. Boo - Insanebazar
    Rispondi maggio 15, 14:16 #1 Boo - Insanebazar

    Io ultimamente uso quelli liquidi (non credevo che sarei riuscita ad applicarli decentemente e invece è così!) oppure li creo bagnando gli ombretti e applicandoli con il pennello angolato… Gli eyeliner in penna non mi piacciono e le matite preferisco sfumarle…

I tuoi dati sono al sicuro! Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico e i tuoi dati non verranno condivisi con terzi. Campi obbligatori *