Dolce&Gabbana Bouquet Collection: la nostra recensione

Dolce&Gabbana Bouquet Collection: la nostra recensione

 

 

Eccoci tornate con un nuovo appuntamento con un brand che collezione dopo collezione non finisce mai di stupirci! Parliamo infatti di Dolce&Gabbana e della collezione primaverile Bouquet Collection. Si tratta di una linea ispirata ai fiori e alle estati italiane, che alterna romantici colori pastello a colori più intensi e vivaci. La collezione è costituita da poche tipologie di prodotti, ma disponibili in molteplici sfumature; sicuramente i pezzi forti sono le matite colorate per occhi e gli smalti!

Vediamo ora le recensioni dei prodotti che ci sono stati inviati e che abbiamo provato per voi!

 

CRAYON INTENSE EYELINER

Cominciamo la nostra recensione partendo dalle matite occhi.

L’aspetto di queste matite è quello classico delle matite firmateDolce&Gabbana:

Il corpo della matita è color oro chiaro, così come dorati sono i tappi che proteggono la mina della matita e lo sfumino nero a sezione obliqua; il colore della mina è riconoscibile dall’esterno da una sottile striscia colorata vicino all’attaccatura dello sfumino. Lo sfumino risulta un po’ più rigido di quelli che si trovano comunemente nelle matite, ma è molto funzionale.

Matita Mint – Provata da Luisa 

Un verde acqua pastello che ti mette di buon umore! Mette in evidenza soprattutto gli occhi scuri e può essere usato per illuminare l’angolo interno dell’occhio al posto del solito bianco o beige. L’ho trovata un po’ dura e difficile da stendere, ma basta scaldare un po’ la punta per rendere più semplice l’applicazione. Da usare non solo come eyeliner, ma anche come base ombretto per avere un risultato veramente super! Per le più “audaci” questa matita può essere usata anche nella rima palpebrale interna, da provare!

Matita Agave – Provata da Silvia

Un verde scuro super intenso che potrebbe sembrare quasi tra il nero e il marrone. Dona agli occhi scuri l’effetto di uno sguardo decisamente più intenso: è risaputo infatti che delineare gli occhi con matite scure su occhi scuri non fa che mettere in evidenza in modo divino lo sguardo. Ottima tenuta ma ha un difetto: la matita in Agave risulta un pò “dura” da stendere e quindi anche da sfumare, si fa fatica.

Matita Lilac – Provata da Laura 

Il colore di questo eyeliner è viola ametista con riflessi bluastri, quasi metallizzati. Avevo già una matita di un colore molto simile e facevo fatica a lavorarla. Lo stesso mi è accaduto con questa. Non essendo molto cremosa ed avendo una formulazione piuttosto secca, non ha una scrivenza omogenea e sfumarla è un’ardua impresa perché tende a scomparire in alcuni punti ed in altri no. Se non si sfuma, la durata è buona.

 

Matita Lemon – Provata da Maria Chiara 

Ecco uno dei colori trend della stagione! Non avevo mai posseduto una matita di un colore simile, un vivacissimo giallo limone, ma non mi sarei mai aspettata che avesse un tratto così intenso e pieno! La mina non è né cremosa né dura, ma della perfetta via di mezzo fra le due consistenze che vi consentirà di usare questo prodotto sia come eyeliner che come base per ombretto, senza il timore che vada nelle pieghe della palpebra o che sbiadisca. Chiaramente, visto il colore, non vi consiglio di utilizzare questa matita nella rima interna (sebbene scriva benissimo anche lì) perché l’effetto “malaticcio” sarebbe assicurato! Applicata come eyeliner dona un tocco pop e brioso all’occhio! Utilizzata come base, invece, darà un tono caldo ai colori che le sovrapporrete, oltre a rendere intensi gli ombretti più chiari.

Matita Acqua – Provata da Silvia

A differenza della tonalità Agave, la matita occhi Acqua non risulta dura, ma risponde esattamente a quella via di mezzo ideale per una matita occhi. Un colore vivo, intenso, un azzurro cielo che vi farà impazzire come ha fatto impazzire me! Un tratto preciso, facilmente modulabile che abbinato a un ombretto della stessa tonalità o comunque simile, ricreerà con due semplici gesti un look fresco e semplice ma molto colorato.

Matita Shimmer – Provata da Laura

Questa è la classica matita “tuttofare”. La sua colorazione molto luminosa e sui toni del carne, con riflessi argentei e dorato pallido, la rende perfetta per essere usata come illuminante nell’arcata sopraccigliare o come punto luce all’interno dell’occhio o, addirittura, sfumata o come semplice eyeliner sulla palpebra o nella rima interna, per rinfrescare lo sguardo. La texture cremosa facilita la sfumatura e dona un’ottima scrivenza e scorrevolezza. La durata è ottima.

 

 

BOUQUET EYE COLOUR QUAD 

Anche in questa collezione non poteva mancare il classico quad di ombretti, provato dalla nostra Maria Chiara. 

 

Il packaging è quello classico dei quad D&G, un cofanetto dorato dalla forma quadrata con i bordi smussati. Al suo interno, oltre alle cialde, troviamo un comodo specchio, un foglio in plastica rigida che protegge il prodotto e due piccoli applicatori in spugna. E’ inoltre presente un sacchettino in velluto nero, utile se si vuole preservare la scatolina da eventuali graffi.

Le tonalità allegre di questa piccola palette mi hanno subito colpita! Tuttavia, appena l’ho ricevuta, ero dubbiosa sulla versatilità dei quattro colori presenti… Ma sono bastati una manciata di giorni (durante i quali ho realizzato tanti look diversi abbinando gli ombretti tra loro) per farmi cambiare idea! Il quad si compone di: un bellissimo ed elegantissimo illuminante beige chiarissimo, che si arricchisce però di un finish satinato dai riflessi rosa, pesca e oro; un blu intenso e luminoso; un verde lime satinato con una leggera venatura oro, che sarà perfetto anche nelle sere d’estate infine, unico colore matte presente, un fantastico violetta melanzana dal sottotono caldo.
Tutti i colori hanno una buona pigmentazione, illuminante compreso e una texture setosa. Il viola matte risulta il più polveroso dei quattro, ma non lo è in maniera eccessiva. Sulle mie palpebre, anche senza primer, hanno una durata ottima. Volendo quantificare questa durata in termini di tempo, avendoli “testati” quasi sempre dal pomeriggio alla sera tarda, posso dirvi che le 8 ore sono assicurate!

 

LIPGLOSS

Dopo i rossetti protagonisti della Ruby Collection, nella collezione primaverile le labbra passano in secondo piano: troviamo infatti gloss dai colori tenui e delicati, che lucidano le labbra lasciando in effetto fresco e leggero, perfetti da abbinare a tonalità più vivaci su occhi e unghie.

 

Anche qui ritroviamo il packaging tipico dei gloss firmati Dolce&Gabbana; tubetto rettangolare dalla forma squadrata e tappo dorato e applicatore in spugna con taglio obliquo, delle dimensioni ideali per una stesura precisa.

Gloss Acqua – Provato da Laura 

Acqua è il classico gloss trasparente, da applicare sulle labbra al naturale per un look semplice e nude oppure per regalare più brillantezza ad un qualsiasi rossetto. E’ un prodotto dalla texture morbida e molto densa e per questo aderisce subito e perfettamente alle labbra senza la minima sbavatura. Per contro però dà una leggera sensazione di pesantezza sulle labbra che con gloss più fluidi generalmente non si percepisce. La durata può arrivare fino a due ore (senza mangiare o bere); certo viene a perdersi la brillantezza iniziale ma si sente che il prodotto è ancora sulle labbra.

Gloss Innocence – Provato da Valentina 

Il gloss che ho provato è un colore molto delicato, un rosa con un sottotono caldo, leggermente pescato.Un colore abbastanza comune ma un passepartout, che possiamo sfruttare in qualsiasi occasione, per un look naturale o per smorzare i toni di un makeup occhi intenso, giusto per dare un tocco di luce alla labbra. La consistenza del gloss è corposa, proprio per permettere di lasciare colore sulle labbra, ma non appiccosa; in generale lascia una sensazione abbastanza piacevole sulle labbra, nonostante io non sia una grande fan dei gloss!

Gloss Pink Diamond  – Provato da Sara 

Questo gloss è caratterizzato da un colore particolare e deciso. La tonalità è viola scuro, con una venatura fredda. La foto mitiga un po’ la vena viola di questo colore, ma sulle labbra, avrà un tono molto particolare. E’ comunque un gloss, quindi non avrete un’alta coprenza, ma la tonalità viola sarà ben visibile. Per questo è un gloss non semplice da abbinare, lo trovo molto adatto alle carnagioni scure, può essere il giusto tocco a un makeup dai toni freddi sugli occhi. La consistenza è abbastanza gommosa, prestate bene attenzione durante l’applicazione per evitare di creare zone con accumuli di prodotto

Gloss Raspberry – Provato da Silvia

Un colore che fa subito pensare all’intensità della primavera: un rosa acceso, un pò cipriato, un pò matte ma brillante. Un colore molto particolare che dà lucentezza alle labbra senza esagerare. Perfetto per dare un tocco di brio a un make up nude quotidiano, che abbinato a un filo di eyeliner crea un look inevitabilmente “bon-ton”! La tenuta del gloss è medio alta, come molti dei prodotti per labbra di D&G che ho avuto modo di provare, anche questo gloss stupisce per essere un semplice lucidalabbra.

Gloss Gold – Provato da Maria Chiara 

Questo gloss ha un colore veramente particolare! La base è un caldo color miele tempestata da una miriade di fini glitter di diverse gradazioni oro (i glitter sono così sottili che sulle labbra non se ne avverte la presenza). La texture è appiccicosa, ma non eccessiva, e questo fa sì che il prodotto resista sulle labbra anche poco più di un paio d’ore. Inoltre lascia le labbra veramente molto morbide! Ha un finish molto lucido (lo paragonerei al vetro) e i glitter, sebbene risultino discreti, donano una luce calda che trovo adorabile! Se applicato sui rossetti, infatti, crea dei bellissimi effetti di luce e ne riscalda i colori! Il gloss ha una delicata fragranza di rosa. L’unica nota dolente, per me, è il prezzo.. Nel mio caso si tratta di una questione di abitudini. Infatti, nonostante trovi il prodotto molto valido e molto bello, non ho l’abitudine di indossare molto spesso i gloss!

 

INTENSE NAIL LACQUER

Spazio invece al colore sulle unghie: in linea con i trend di stagione, la Bouquet Collection propone alcuni colori vivaci e altri più delicati. Dei sei smalti che compongono la linea, ne abbiamo ricevuti quattro, tutti dai toni pastello (mancano Rose Petal, un rosa chiaro, e Acqua, un azzurro più intenso dal colore molto simile alla matita occhi che porta lo stesso nome).

[ad#vale250]

Il packaging degli smalti è quello classico delle precedenti collezioni di Dolce&Gabbana: boccetta rettangolare con tappo dorato che presenta su una faccia l’incisione con il marchio. Nonostante si tratti di colori pastello, la stesura è stata davvero agevole: questi smalti non tendono a lasciare striature e la formula permette un’applicazione omogenea.

Alla prima passata gli smalti tendono ad essere un po’ leggeri (soprattutto Anise), ma con due passate il colore diventa pieno, a eccezione di Lemon che potrebbe avere bisogno di una terza, soprattutto per chi ha unghie lunghe. Gli smalti di Dolce&Gabbana tendono ad accumulare un po’ troppo prodotto sulla parte in plastica dell’applicatore, quindi cercate di scaricare bene il pennellino prima di stenderlo.

Smalto Lemon – Provato da Valentina 

Come avrete già intuito dal nome, Lemon è un bellissimo smalto giallo, non particolarmente accesso o intenso. Anzi, è una sfumatura tenue e delicata, perfetto per la primavera e per le carnagioni chiare. Se avete mai provato uno smalto di questo colore probabilmente avrete riscontrato qualche difficoltà nell’applicazione: spesso gli smalti gialli tendono a essere poco coprenti o a lasciare striatue. Questo non succede con Lemon che invece è molto buono in quanto a formulazione: con due o tre passate avrete un colore omogeneo.

Smalto Mint – Provato da Valentina 

Il colore menta è uno dei must di questa primavera; una sfumatura delicata che si adatta a tutti i toni di pelle e facilmente portabile. Come Lemon anche Mint ha un finish laccato ma senza shimmer o glitter. Anche per questo smalto la formulazione è valida e la coprenza ottimale si raggiunge con due passate.

 

Smalto Anise – Provato da Valentina 

Anise è un colore davvero particolare e difficile da descrivere. Sostanzialmente è un grigio con un forte sottotono azzurro, come il cielo primaverile prima di un temporale! Tra i colori che ho potuto provare è secondo me quello più originale perchè questa sfumatura non è semplice da trovare in altri brand. Alla prima passata Anise risulta molto sheer ma con la seconda diventa un colore pieno e lucido come lo vedete in foto.

 

Smalto Lilac – Provato da Valentina 

L’ultimo tra gli smalti che ho provato è un lilla, delicato e romantico. Differentemente dagli altri tre colori, Lilac ha un finish leggermente shimmer, alla luce diretta è infatti possibile intravvedere delle perlescenza; l’effetto è comunque molto sobrio e non si nota se non con un’attenta osservazione. La formulazione assomiglia molto a quello di Anise, quindi un prodotto che rimane molto lucido (anche se per la stesura bastano due passate).

 

 

Come sempre attendiamo i vostri commenti per confrontarci sui prodotti di questa collezione e sui colori di tendenza per questa primavera!


Valentina Bandera

Laureata in Business Administration and Law, appassionata di tutto ciò che è moda o makeup, ha conciliato gli studi con le sue passioni lavorando in una delle più importanti aziende di moda italiane. Adora i libri gialli, il mare e le immersioni. Juventina doc non riesce a stare senza partite di calcio, meglio se allo stadio!

Commenti

Facci sapere la tua opinione!

2 Commenti

  1. Biancaneve Blog
    Rispondi aprile 05, 13:52 #1 Biancaneve Blog

    giallo? ma perchè quest’anno deve andare di moda il giallo??? io lo odio…

    • Valentina
      Rispondi aprile 05, 14:10 Valentina

      Ahah, davvero?! 😀 In effetti è un colore particolare e non semplicissimo da portare, io per ora ho osato solo con gli smalti!

I tuoi dati sono al sicuro! Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico e i tuoi dati non verranno condivisi con terzi. Campi obbligatori *