Ultra last lipstick n° 420 “Mousse” di New York Color

Ciao a tutte le MakeUpAddicted!

Come anticipato sulla nostra fan page di Facebook ecco la recensione del primo prodotto che io abbia mai provato del brand NYC, ovvero New York Color.

Ero alla ricerca di un rossetto poco appariscente da indossare durante il giorno, così ho deciso di provare il n° 420 “Mousse” degli Ultra last lipstick.

La confezione è piuttosto semplice: nera con scritta argentata nella parte inferiore con un tappo trasparente, il tutto di forma squadrata. Sul tubetto sono riportate pochissime informazioni scritte così piccole da essere praticamente invisibili senza una lente d’ingrandimento (che ho dovuto utilizzare per poter compilare la scheda di valutazione del prodotto alla fine di questo articolo)! Le uniche riconoscibili sono nome e numero del rossetto.

Lo stick è molto morbido e una volta applicato il rossetto risulta poco coprente e dall’effetto sheer e abbastanza lucente. La consistenza fa sì che non sia semplicissimo da rendere omogeneo sulle labbra e mette in evidenza le sue solite pieghette. Il colore è decisamente discreto nonostante la lucentezza che è comunque visibile solo con un certo tipo di illuminazione, difatti lo swatch che vi propongo immediatamente sotto è stato scattato in una giornata poco soleggiata, tipica di questo periodo.

La durata non è molto soddisfacente per essere un “ultra last lipstick” ma le labbra rimangono abbastanza morbide ed idratate per tutto il tempo. Infine, non ha alcun profumo se non il consueto odore di rossetto nuovo.

In conclusione, questo rossetto non mi entusiasma più di tanto se non per il colore, direi azzeccato per ciò che cercavo!

Non dimenticatevi di commentare qui sotto e sul nostro forum 😉

Categorie NYC, Review, Rossetto

Ilaria Giannino

Autrice di Makeupworld, entusiasta di poter conciliare due delle sue passioni: il beauty e la scrittura! La sua curiosità la spinge a voler sperimentare su di sé quanto questo mondo ha da offrire per valorizzare la naturale bellezza del viso e del corpo, per poi prestare consulenza ad amiche e colleghe in cerca di consigli. Laureata in Marketing e Comunicazione d'impresa, affascinata dunque anche da ciò che si cela dietro uno stand di make up, dalla scelta del packaging al modo in cui il brand comunica la propria identità.

Commenti

Facci sapere la tua opinione!
Non sono presenti commenti Lascia un commento! Scrivi la tua opinione su questo articolo.

I tuoi dati sono al sicuro! Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico e i tuoi dati non verranno condivisi con terzi. Campi obbligatori *