Guida all’acquisto dei pennelli MAC: come distinguere gli originali dai falsi?

| 19 settembre 2010 | 12 Commenti

Ciao a tutte,

i pennelli MAC fanno gola a molte di noi e, non avendo tutte la fortuna di avere un MAC store nei paraggi, spesso facciamo ricorso ad alcuni siti internet in cui è possibile acquistarli.

Tuttavia l’acquisto non è così privo di rischi. La MAC è una delle case cosmetiche più contraffatte e, visto che in passato ho preso qualche piccola fregatura acquistando dei pennelli MAC online, ho pensato bene di postare una piccola guida che possa aiutarvi nei vostri acquisti futuri, per distinguere i MAC originali dalle imitazioni.

Cominciamo subito ;)

Innanzitutto diffidate dai pennelli venduti a pochi euro.. è vero che in America questi pennelli hanno un costo inferiore rispetto all’Italia, ma non potranno mai essere venduti a così poco!

Per quanto riguarda le SCRITTE RIPORTATE SUI MANICI DEI PENNELLI, è bene fare attezione ai seguenti accorgimenti:

- I pennelli autentici firmati MAC sono quasi tutti prodotti in Cina, Giappone o Stati Uniti. Su ciascun pennello, oltre alla marca MAC ed il numero, è riportato in fondo al manico la dicitura “China”, “Japain” o “USA”. La scritta è piccolina, nera, quindi difficilmente si può notare di primo impatto, ma se tenete il pennello sotto qualsiasi luce, potrete notare la scritta nerastra che riporta il luogo di provenienza!

- Il pennello fake, invece, non riporta alcuna dicitura sul pennello, quindi anche portandolo sotto qualsiasi fonte di luce, non noterete alcuna scritta, in quanto il pennello falso non riporta niente.

- Tutti i pennelli originali MAC, come riportato nel punto precedente, hanno la dicitura “Japain” o “USA”. Raramente potrete trovare anche pennelli con la dicitura “France”, ma sono rari i casi in cui troviate pennelli che riportano questa dicitura. Io ho sempre comprato i pennelli in un negozio affidabile del centro e su 8 pennelli che acquistai qualche mese fa ne ho trovati solo 2 che riportavano sul manico la dicitura “France”, quindi non vi preoccupate di questo ;)

- Il materiale usato per i pennelli originali è il legno per quanto riguarda il manico e la scritta impressa su di essa deve essere parte integrante di ciò, ovvero quando appoggiate il dito sopra la scritta, dovreste avere la sensazione di sentire come qualcosa impresso su legno e non su metallo. Inoltre, se provate a grattare la scritta, essa andrà via.

- I falsi pennelli hanno il manico che sembra fatto di plastica dura.

[ad#lallaflo]

Relativamente alle SETOLE ED ALLA CONSISTENZA

- Per quanto riguarda i pennelli autentici, le setole devono essere morbide e setose. Provate a prendere un pennello e accarezzatevi il viso o una mano per provarne la consistenza e la morbidezza. Se il vostro pennello risulta morbido al tatto, non graffia la pelle o qualsiasi altra cosa, il pennello è autentico. Al contrario, se il vostro pennello risulta quasi “tagliente”, graffiante, ruvido e molto altro, il pennello è palesemente falso.
- Ogni pennello ha caratteristiche differenti riguardo a colore e consistenza. Ad esempio, un pennello 198 è differente da un 275, per via del colore, della forma e della consistenza. Per riconoscere un falso, dovete tenere conto anche dei vari colori. Tanto per citare un esempio: confrontate due pennelli MAC (uno falso e uno vero) tra di loro. Il falso avrà un colore marrone scuro, mentre quello originale sarà leggermente più chiaro.

Voi avete preso delle fregature acquistando online? Raccontateci la vostra esperienza..

Fonte: makeupart.forumcommunity.net

Share Button

Categorie: Acquisti Online

L'Autrice: (archivio)

Author per MakeUpWorld. La sua passione per il make-up è nata per caso, guardando video in inglese su youtube per migliorare ulteriormente il suo ascolto ed il suo lessico. Da allora il suo portafoglio non ha avuto tregua! Ama vivere a pieno le sue giornate e collezionare sempre nuove esperienze. Inguaribile sognatrice e romantica, ha finalmente iniziato i preparativi per il suo "grande giorno". Il suo motto? "Love life and live for love".

Commenti (12)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Zizy Mignani scrive:

    e dopo trovarli?????????

    • Naryalin scrive:

      Ciao Zizy, come ti ha già detto Syd è possibile fare un ordine telefonico direttamente dai negozi MAC e poi loro ti spediscono tutto. Il negozio MAC Store più vicino a te direi che è quello di Bologna. Se hai la possibilità di andarci si trova in Via Clavature 13/C. Diversamente puoi contattarli allo 051225317

  2. simona scrive:

    Brava!!! Interessantissimo…..

  3. Post davvero interessante…anche io sono alla ricerca di un set di pennelli per makeup.

  4. sailor scrive:

    Che schifo, MAC made in China e li vendono a un occhio della testa…ma più cretine quelle che li comprano!

  5. kia83 scrive:

    da quel che mi state dicendo, un sito del genere non è per nullla affidabile? http://www.maccosmeticswholesale2012.com/ grazie per i vostri chiarimenti un saluto a tutte

  6. Midamakeup scrive:

    Sailor non è detto che perchè sono prodotti in Cina fanno schifo e noi siamo sceme…sono comunque prodotti da aziende che devono seguire gli standard imposti dalla casa madre. Io sono make up artist, lavoro con Diego Dalla Palma e non sono di sicuro scema…ho visto cose molto schifose prodotte in Italia

    • sailor scrive:

       Allora vorrei capire una cosa: come fare a capire se il “Made in China” si riferisce solo alla lavorazione o proprio alla produzione? Come si capisce se i prodotti utilizzati, insieme alle normative sui cosmetici, sono cinesi o della casa madre? Vuol dire che se compro un cosmetico da 1€ Made in China ha la stessa valenza di uno Mac?

      • Valentina scrive:

        Il “Made in China” in questo caso vuol dire o che il prodotto è stato realizzato completamente in Cina o che in Cina ha subito l’ultima trasformazione. In ogni caso il made in China di per sè non ha nulla di negativo, ti indica solo dove è avvenuta la produzione. 
        La differenza tra comprare un qualsiasi cosmetico di una marca sconosciuta che riporta la dicitura “Made In China” trovato su una bancarella di un mercato e uno Mac, è che sai in questo caso che si tratta di un marchio riconosciuto e registrato, che per distribuire i suoi prodotti in Italia è soggetto a determinati controlli. 

Rispondi