Acido ialuronico: l’amico di tutte le donne

Acido ialuronico: l’amico di tutte le donne

L’acido ialuronico, presente oggi in moltissime creme antirughe ed usatissimo nella chirurgia estetica, è il componente principale dei tessuti connettivi. Venne individuato per la prima volta nel 1934 da Meyer nell’umor vitreo bovino e successivamente nel funicolo ombelicale umano.

Inizialmente veniva ottenuto a partire da tessuti animali come le creste di gallo o dal funicolo ombelicale dei bovini con costi elevati che ne limitavano l’uso in campo cosmetico.
Oggi grazie alla biotecnologia, è possibile ottenerlo in modo conveniente da una cultura batterica di Streptococcus zooepidemicus tramite un processo di fermentazione a basso costo.
Questo ulteriore progresso ha portato ad una maggiore disponibilità di acido ialuronico sul mercato internazionale con conseguente diminuzione dei prezzi e possibilità di un impiego più vasto nel settore cosmetico.
Nelle etichette dei prodotti, il suo nome è Sodium Hyaluronate. Il biodizionario lo individua con un pallino rosso perchè potrebbe essere di derivazione animale. In realtà ormai viene usato quello proveniente da biotecnologie, perchè come ho già spiegato il costo della produzione è più basso. Quindi è assolutamente promosso!!!

[ad#lallaflo]

Ma, in parole povere, di cosa si tratta e a cosa serve? L’acido ialuronico è una costituente naturale della pelle, che svolge un ruolo importante nell’idratazione e nell’elasticità di questa. Esso, infatti, per la sua capacità di assorbire e trattenere saldamente grandi quantità d’acqua, è in grado di mantenere il giusto grado di umidità sulla pelle (anche in presenza di un tasso di umidità esterno molto basso), rallentando in modo fisiologico il processo di evaporazione dell’acqua. Questa azione umettante influisce sulle proprietà meccaniche della cheratina che diventa più flessibile ed elastica. Ed ecco spiegato perchè è considerato il miglior rimedio per le rughe.

Oltre ciò, l’acido ialuronico, contribuendo alla formazione di collagene e tessuto connettivo, protegge l’organismo da virus e batteri ed ha proprietà cicatriziali, di rigenerazione tissutale ed antinfiammatorie.
Questa sostanza è prodotta già dal nostro stesso organismo e la sua concentrazione media è di circa 200 mg per chilogrammo. Tuttavia, con l’età il nostro organismo riesce a produrne sempre in quantità minori, causando la perdita di elasticità e morbidezza delle pelle ed il conseguente formarsi delle rughe.

I trattamenti cosmetici a base di acido ialuronico ovviamente avranno un effetto più blando rispetto all’iniezione sottocutanea di acido ialuronico che non a caso è molto più costosa (200-600 euro a seduta).

Effetti collaterali: se si escludono isolati casi di ipersensibilità alla sostanza è privo di controindicazioni o di effetti collaterali. Discorso diverso vale per i trattamenti di chirugia estetica, che possono avere alcuni effetti collaterali; tra i più comuni si ricorda un transitorio eritema (arrossamento), dolorabilità, prurito ed edema (gonfiore), ecchimosi ed ematomi (lividi), ipercorrezioni, reazioni acneiformi delle parti sottoposte a trattamento e risolventesi in genere nell’arco di 24-72 ore o alcuni giorni. In casi più rari viene segnalata l’insorgenza di nodularità nelle sedi di impianto risolvibili con semplici massaggi.

Il punto forte di questo composto è che è assolutamente biodegradabile! Per questo possiamo tranquillamente trovarlo anche nei prodotti eco-bio. Quindi, mantenersi giovani senza danneggiare l’ambiente.

Voi cosa ne pensate? Avete testato la sua effeicacia?

Fonti: Saicosatisapalmi.org, my-personaltrainer.it, chirurgiaestetica-ricostruttiva.com

Categorie Inci Analyzer

Laura Floriddia

Author per MakeUpWorld. La sua passione per il make-up è nata per caso, guardando video in inglese su youtube per migliorare ulteriormente il suo ascolto ed il suo lessico. Da allora il suo portafoglio non ha avuto tregua! Ama vivere a pieno le sue giornate e collezionare sempre nuove esperienze. Inguaribile sognatrice e romantica, ha finalmente iniziato i preparativi per il suo "grande giorno". Il suo motto? "Love life and live for love".

Commenti

Facci sapere la tua opinione!

3 Commenti

  1. Naryalin
    Rispondi maggio 30, 13:05 #1 Naryalin

    Grazie mille Lalla per il tuo articolo!
    Io lo uso da un mesetto 2 volte al giorno prima della crema idratante e del trucco e mi lascia la pelle veramente morbida.
    Ora non ti so ben dire se ho raggiunto qualche risultato particolare perchè ho pur sempre 24 anni e le rughe ancora non mi si sono formate fortunatamente 😛 però spero che questo mi aiuterà per il futuro!

    Grazie per avermi chiarito tutti i dubbi!

    • lauralalla85
      Rispondi maggio 30, 14:50 lauralalla85

      Di nulla Sara, è stato un piacere.__A dire il vero non usavo ancora creme con acido ialuronico convinta che fosse ancora presto, ma effettivamente prevenire è meglio che curare! 🙂
      grazie a te quindi…

  2. accounting tax audit
    Rispondi ottobre 20, 18:09 #2 accounting tax audit

    The best pitfall page. Appreciate it

I tuoi dati sono al sicuro! Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico e i tuoi dati non verranno condivisi con terzi. Campi obbligatori *