Make up anni ’20 : Un tuffo nel passato

Marlene Dietrich

Sono i famosi Anni Ruggenti. Quando esplode l’Età del Jazz, quando assistiamo al futurismo, quando il cinema, la radio e le nuove tecnologie diventano l’espressione principale della vita di quell’epoca. Quando, soprattutto, la femminilità si fa quasi prepotente, imponendosi in tutto il mondo. La donna diviene l’emblema del mistero, del fascino, della seduzione.

Chi di voi non ha desiderato almeno una volta vivere uno solo di quei giorni? Io sogno spesso di immergermi in quell’ambiente così libertino e decisamente unico!

Allora perchè non provare questa sensazione partendo dal make up stile anni ’20?

Partiamo dalla base : il viso deve apparire assolutamente privo di imperfezioni, quindi dopo aver applicato l’usuale crema idratante (sempre prima di ogni make up!) proseguite alla stesura del fondotinta, leggero e chiaro, dev’essere anche di ottima coprenza e tenuta.

Poi, passate al correttore : stendetene un pò sulle eventuali occhiaie, sfumate con cura, picchiettando coi polpastrelli, in modo da scaldare la zona interessata, visto che di solito sono i ristagni di sangue a provocare questi sgradevoli inestetismi.

La cipria : applicatela con un piumino apposito, in questo caso vi sconsiglio il pennello perchè dà un effetto più leggero, qui invece abbiamo bisogno di un tono marcato. Deve essere trasparente o al massimo di un beige chiaro.

Occhi : per far sì che il trucco duri di più, oltre ai vari prodotti fissanti che possono aiutarvi, potrete anche semplicemente applicare uno strato sottile di fondotinta (in questo caso lo fate già all’inizio, quando partite dal viso) e uno di cipria. Stendete un ombretto su tutta la palpebra di un colore neutro, un beige o un color panna andranno benissimo. Non deve essere bianco, se troppo chiaro smorzerebbe l’effetto che vogliamo dare. Con un pennello professionale andate a tingere la palpebra mobile di un grigio fumo o se preferite va bene anche un marrone. Sfumate andando verso l’esterno degli occhi e scendendo un pò più giù, in modo da dare quell’aria malinconica.

Trucco occhi anni '20 -

Ora tirate una linea sottile di eyeliner, in modo da farla aderire perfettamente alla linea dei vostri occhi, quindi senza fare tratti finali allungati.

Ciglia trucco anni '20.

Infine, curate attentamente le ciglia valorizzandole al massimo e magari aggiungendo ciuffetti sulle parti esterne delle ciglia superiori.

Sopracciglia trucco anni '20

Ovviamente uno dei dettagli più curati sono le sopracciglia : devono essere estremamente sottili e possibilmente alte, così da dare importanza all’arcata sopraccigliare. Aiutatevi definendole con una matita appunto per sopracciglia.

Guance trucco anni '20

Guance : le gote devono essere risaltate con eleganza, con un tocco di blush rosa nella parte alta e un tocco  di blush marroncino nella parte bassa. Sfumate le due zone in modo da non far notare alcun contrasto netto.

Labbra trucco anni '20 .

Labbra : devono essere piccole e a forma di cuore, tinte di un rosso profondo, a scelta tra uno porpora e uno fiamma. Per aiutarvi nella forma, tracciate prima un tratto di matita in tono e poi riempite col rossetto, che deve essere molto brillante.

E se volete completare il look, vi basterà applicare uno smalto su unghie medio-lunghe dello stesso colore del rossetto : rigorosamente rosso, e un acconciatura possibilmente corta, contenuta e liscia…insomma, un bel caschetto! Se giustamente, non vi è possibile, basterà indossare una parrucca adatta…infine, una piccola coroncina lineare dovrà coprire il vostro capo, cerchiandolo :

Coroncina lineare trucco anni '20

Appena posso, vi descrivo make up di altri periodi.

Allora? Vi piace l’idea?

Categorie Tutorial MakeUp

Tonia C.

Author di Makeupworld. Spiccata sensibilità artistica, coltiva le sue più grandi passioni: il make up ed il canto, a cui si dedica con la stessa determinazione. Estimatrice assoluta di musica jazz e americana in generale. Grande spirito di iniziativa, dà il meglio di sè in condizioni che possano consentirle opportunità comunicative illimitate. Permalosa, testarda, perfezionista, sincera. Tre i valori che la contraddistinguono: "Libertà, flessibilità ed espressione".

Commenti

Facci sapere la tua opinione!

2 Commenti

  1. Gattina88
    Rispondi febbraio 11, 22:18 #1 Gattina88

    Ciao Maqueen, è molto carino questo trucco, proverò sicuramente a farlo tanto il caschetto già c’è ;)… un bacio 🙂

  2. SilviaG
    Rispondi dicembre 01, 15:40 #2 SilviaG

    scusate..ma la foto di Marlene Dietrich non è proprio la più indicata..sarebbe più rappresentativa degli anni Venti Mary Pickford..o Theda Bara..infatti le sopracciglia ad ali di farfalla, tratto caratteristico della Dietrich, sono uno degli elementi tipici degli anni Trenta e non Venti..le sopracciglia anni Venti sono allungate e verso il basso, a dare un’espressione mesta alla donna. Stessa cosa per l’eye liner..che comincia ad essere di moda negli anni Trenta e successivamente negli anni Quaranta con Gilda..
    scusate le precisazioni

I tuoi dati sono al sicuro! Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico e i tuoi dati non verranno condivisi con terzi. Campi obbligatori *