Illuminante: cos’è e come applicarlo

| 10 gennaio 2010 | 4 Commenti

illuminante

L’illuminante, come già suggerisce il suo stesso nome, serve a dare un tocco di luminosità al viso, mantenendolo sempre molto naturale.

L’illuminante si può trovare in polvere, in crema, in gel o nel formato penna (come ad esempio il touche éclat di Yves Saint Laurent). Può essere applicato con un pennello da blush o, per le zone più piccole, con un pennello da ombretto o con le dita. Stiamo però sempre attente a sfumare!

Solitamente si trova nelle tonalità che vanno dal bianco perlato al rosa, al giallino chiaro o al marroncino/beige.

Per garantire il suo effetto va applicato in alcuni punti strategici:

- arcata sopraccigliare; va applicato proprio sotto le sopracciglia, nella metà che va verso l’esterno del viso. Serve ad alleggerire un trucco troppo pesante e ad “allargare lo sguardo”.

- zigomi; stenderlo nella parte alta dello zigomo, per tutta la lunghezza dell’osso malare. Spesso la sua applicazione va accompagnata all’utilizzo della terra, quest’ulitma applicata nella parte inferiore dello zigomo, in modo da creare quel gioco di luci ed ombre che dà l’impressione di uno zigomo alto, sporgente e scolpito.

- naso; applicarlo nella parte superiore del naso e sfumarlo verso la fronte.

- cupid’s bow (in italiano “arco di cupido”); è quella parte centrale in cui il labbro superiore si incontra con la pelle e forma un piccolo arco. E’ molto accentuato nei neonati e con l’età tende un po’ a diminuire. Applicando un pizzico di illuminante in quella zona, si dà più volume alle labbra.

- mento;

- décolleté, per un look da sera con un abito scollato.

Viene utilizzato anche durante il periodo invernale, ma in estate diventa un prodotto indispensabile se si vuole dar risalto all’abbronzatura!

Ecco a voi una lista di quelli che, personalmente, sono i migliori illuminanti:

- diorskin poudre shimmer – 001 diamant rose (DIOR), 37 €

diorskin poudre shimmerSi tratta di un prodotto in polvere. Si presenta come un normale blush ed è composto da 5 strisce di diversa grandezza e di colore diverso. Si parte dal bianco, seguito da 4 gradazioni di rosa (rosa pallido, rosa antico e rosa confetto).

Ciò consente di utilizzare il prodotto in diversi modi: o passare il pennello su tutte le strisce, mischiando le varie tonalità, o utilizzare un o più colori alla volta.

Le 4 tonalità di rosa possono essere utilizzate anche come blush ed il bianco per creare punti luce nel trucco occhi.

- trousse couture – cipria illuminante cristalli di luce (COLLISTAR), 35€

cristalli di luce

Il packaging è talmente favoloso che sembra un peccato usarla! Le paillettes sono realizzate a mano e riprendono un ricamo indiano.

Si tratta di un’edizione limitata, ma se ne trovano ancora in commercio nelle profumerie ed anche online.

Essendo una cipria, potrebbe essere applicata su tutto il viso, ma ne consiglio l’uso solo la sera o, meglio, solo come illuminante poichè potrebbe risultare eccessiva.

La polvere, mista a paillettes dorate e madreperlate,  dona un effetto luminosissimo e rende la pelle morbida e vellutata.

- high beam (BENEFIT), 23 euro

high beamSi tratta di un illuminante in crema/liquido, contenuto in un “vasetto” di vetro con tappo a vite e pennellino con setole lunghe, che ricorda molto uno smalto.

La texture non è nè troppo liquida nè troppo pastosa, in modo da facilitarne la sfumatura.

Il colore è un rosa perlescente, privo di brillantini. Quindi è molto delicato e dona un bellissimo effetto glow!

- pinklady/sailormoon (TRUCCOMINERALE), 12,90€

pinkladyPinklady è un blush minerale, quindi è in polvere.

E’ di un delicatissimo rosa antico e contiene un sacco di brillantini color argento.

Trovo che sia troppo chiaro come blush, anche per chi ha la pelle chiara come me.

Ma può benissimo essere utilizzato come illuminante. Infatti, è l’ ideale in estate per far risaltare l’abbronzatura e donare un bell’effetto luccicoso sugli zigomi.

sailormoon

Sailormoon è anch’esso un blush minerale, ma di un bellissimo color pesca chiaro.

Contiene tanti brillantini dorati e consiglio anche per questo l’utilizzo come illuminante, piuttosto che come blush.

Essendo molto chiaro, dona un luminoso discreto e delicato.

La qualità di entrambi i prodotti è ottima, trattandosi di prodotti minerale, ed il costo è il perfetto compromesso qualità/prezzo.

Share Button

Categorie: Illuminante, Tips&Tricks

L'Autrice: (archivio)

Author per MakeUpWorld. La sua passione per il make-up è nata per caso, guardando video in inglese su youtube per migliorare ulteriormente il suo ascolto ed il suo lessico. Da allora il suo portafoglio non ha avuto tregua! Ama vivere a pieno le sue giornate e collezionare sempre nuove esperienze. Inguaribile sognatrice e romantica, ha finalmente iniziato i preparativi per il suo "grande giorno". Il suo motto? "Love life and live for love".

Commenti (4)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. kia scrive:

    -_-l’ho sempre messo solo sull’aracata delle sopraccigla… avevo il sentore che mi mancasse qualche nozione in più :P! grazie grazie grazie!!!

  2. lauralalla85 scrive:

    Adesso puoi sbizzarrirti con tutte queste zone :) Grazie…

  3. UnderCGirl scrive:

    non ho mai avuto l’abitudine di applicare un illuminante, avendo la pelle lucida ho paura di esagerare ancora + il mio problema.
    beh proveremo in estate quando sarò abbronzata (cioè meno cadaverica del solito =) )

  4. Naryalin scrive:

    Ciao UnderCGirl!

    si sicuramente chi ha la pelle lucida è meglio che non esageri con l’illuminante.
    Però potresti provare con qualche illuminante compatto per vedere che effetto fa su di te, per esempio la ELF ne ha uno molto carino e presto faremo una recensione :)

Rispondi